Benvenuto ad una nuova lezione della Instagram Academy. Se ci hai seguito finora, di certo hai una formazione di base sufficiente a muovere i primi passi sulla piattaforma e promuovere te stesso o la tua azienda attraverso l’Instagram marketing.

Hai creato il tuo bel profilo su Instagram. Hai addirittura avuto il buonsenso di crearne uno business, dedicato cioè dedicato a negozi e aziende. Hai cominciato a pubblicare foto e video carini sui tuoi prodotti o sulla vita in ufficio. Hai rimpinzato ogni post di hashtag, come fanno quelli bravi.

Hai fatto tutto questo, ma i risultati non ci sono! Com’è possibile? Cosa c’è che non va? L’Instagram marketing, come qualunque attività di marketing che si rispetti, richiede riflessione, strategia e (spesso) tanta pazienza. I risultati che puoi ottenere però sono inimmaginabili. Pensa solo che a giugno 2018 gli utenti del social creato nel 2010 sono arrivati a un miliardo nel mondo. Anche in Italia, negli ultimi mesi, è boom: oggi sono 19 milioni gli utenti attivi (che usano Instagram almeno una volta al mese); pensa che nel 2017 erano “solo” 14 milioni, con un balzo in avanti del 36%!

 

Sei nuovo sull’Academy? Dai un’occhiata in giro, troverai molti altre lezioni su Instagram, sulla SEO, su Facebook e sul Growth Hacking.

 

Sulla nostra Instagram Academy puoi trovare altre lezioni su come diventare influencer, su come scaricare foto da Instagram, sull’acquisto di follower, su come utilizzare Instagram se sei un’azienda e molto altro…

 

Come riuscire a catturare l’attenzione di una fetta di questo enorme pubblico? Proviamoci insieme!

Oggi analizziamo insieme i metodi dei migliori, di quelli cioè che hanno creato strategie di Instagram marketing di successo. Lorna Jane, Wayfair e Asos ci offrono tre importanti lezioni che tutti dovrebbero tenere a mente prima di cominciare.

Pronto? Partiamo!

 

Vuoi far volare il tuo profilo Instagram?

Vuoi trovare collaborazioni Instagram?

Vuoi aumentare i follower su Instagram?

Vuoi guadagnare con Instagram?

Vuoi migliorare la tua situazione su Instagram?

Ti aiutiamo noi!

 

Lorna Jane: trasmetti personalità

Tra le cose più importanti che devi chiederti, prima di cominciare qualsiasi attività di comunicazione, è: chi sei? Quali sono i tuoi punti di forza? Quali sono i tuoi valori? Domande che valgono anche e soprattutto per un business. Quesiti necessari anche per un’attività di Instagram marketing che funzionino.

Tutte queste domande possono essere sintetizzate in una, più semplice: “Se il tuo brand fosse una persona, come descriveresti la sua personalità?”. È da qui che è partita Lorna Jane, azienda australiana che commercializza capi d’abbigliamento per sportivi. Ogni post su Instagram rispecchia la risposta del brand a questa domanda.

Oggi il marchio ha 820mila follower. Li ha costruiti partendo da zero, grazie a questa strategia.

 

instagram marketing

Image from www.instagram.com

 

La risposta di Lorna Jane alla domanda è stata: “Se il mio brand fosse una persona, avrebbe queste caratteristiche: ha tra i 20 e i 30 anni, è donna, ha un animo sportivo, vuole restare in forma e avere uno stile di vita attivo”.

 

Le foto e i video che il brand condivide su Instagram, non servono allora solo per mettere in mostra i vestiti che produce. Certo, ne sono una parte essenziale, ma soprattutto, i post trasmettono l’immagine di donna che vogliono andare a colpire, il proprio target.

Per riuscire anche tu, il tuo brand deve avere personalità. Deve essere unico e, proprio come le persone vere, non può piacere a tutti. Per riuscire a offrire la giusta immagine della tua azienda, devi innanzitutto capire chi è il tuo target. È come se facessi una scheda anagrafica della “media” dei tuoi clienti. Che età hanno? Sono uomini o donne? Perché vengono da te, per risolvere quale problema o per soddisfare quale desiderio? Quando avrai risposto a queste domande, capirai anche i gusti e le esigenze dei tuoi follower su Instagram, al di là del loro interesse per i tuoi prodotti. Per esempio, Lorna Jane ha capito che alle sue clienti, oltre allo sport, interessa uno stile di vita sano in generale. Ecco perché pubblica spesso anche contenuti diversi dai capi d’abbigliamento.

Ecco un esempio:

 

marketing strategico

Image from www.instagram.com

 

In questo modo non darai l’impressione di voler vendere sempre e a tutti i costi, ma di essere un amico che accompagna i propri clienti, offrendo sempre contenuti di valore.

 

Vuoi far volare il tuo profilo Instagram?

Vuoi trovare collaborazioni su Instagram?

Vuoi aumentare i follower su Instagram?

Vuoi guadagnare con Instagram?

Vuoi migliorare la tua situazione su Instagram?

Ti aiutiamo noi!

 

Wayfair: attenzione alle novità

Le campagne di Instagram marketing di Wayfair ci insegnano un’altra importante verità della comunicazione sui social: è necessario fare sempre attenzione alle novità, restare aggiornati e innovare. Ma sempre con in testa l’interesse primario dell’utente. C’è una regola molto semplice, ma che spesso dimentichiamo: facilita la vita, risolvi un problema a una persona, e lei parlerà di te a tutti.

Come ha fatto Wayfair a riuscirci? Il brand vende mobili e accessori per la casa online. Ha vinto, semplificando il processo di acquisto online per i suoi clienti, grazie a una nuova funzionalità di Instagram, lanciata nel 2017.

Prima funzionava così: l’utente Instagram guardava una fotografia sul social; doveva capire, tra i vari “pezzi” mostrati nella foto o nel video, quale gli piaceva; poi doveva chiudere l’app di Instagram, aprire l’app del browser web, cercare il mobile che gli era piaciuto, capire se era effettivamente quello in foto, mettere l’oggetto in carrello e poi fare l’acquisto. Hai già mal di testa vero? Anche noi!

Guarda invece questo post:

 

come usare instagram

www.instagram.com

 

Oggi su Instagram sono disponibili i cosiddetti Shoppable Post, i post dove si può fare shopping. Il brand può cioè inserire nella foto alcuni tag in cui proporre direttamente i propri prodotti, come in foto. Quando l’utente clicca su uno dei tag, l’app mostra un pop up, una nuova schermata, in cui è possibile approfondire le caratteristiche del prodotto e poi, eventualmente fare l’acquisto. Solo che per riuscirci non è necessario andare sul sito del rivenditore e cercare l’oggetto preferito. Grazie a questa funzione, l’utente viene direttamente reindirizzato a una landing page dove può completare l’acquisto. Molto più semplice, vero?

Ricorda sempre che sul web vince chi semplifica la vita alle persone: pensa a come puoi riuscirci, prima di lanciare un post su Instagram.

 

Vuoi saperne di più sui tag? Leggi l’articolo Rileggi la lezione tag su Instagram!

 

ASOS, coinvolgi il tuo pubblico

strategie di instagram

Image from www.instagram.com

 

La storia di ASOS, un altro brand fashion (non ti stupire: la moda, su Instagram, è uno dei trend principali a livello mondiale!), ci insegna che social vuol dire social. Un social network è una piattaforma per creare interazione sociale sul web.

Immagina una conversazione in cui tu non parli mai, mentre il tuo interlocutore ti subissa di informazioni e notizie. Non è carino, no? Ecco, questo è il tuo brand su Instagram quando non presta attenzione ai follower ma parla, parla, parla.

Ricorda: i social sono uno strumento essenziale anche per ascoltare il tuo pubblico. Lamentele, complimenti, problemi con i prodotti: le persone sono sempre più abituate a scrivere sui social tutto ciò che accade nella relazione con la tua azienda. Questo è un bene, perché puoi intervenire in caso di problemi e raddrizzare la mira. Vuol dire anche che devi essere pronto a rispondere a tutti, sia per le lodi che per le critiche.

Un’ottima strategia di marketing su Instagram che prevede il coinvolgimento degli utenti consiste nello sfruttare i cosiddetti “user-generated content”, i contenuti generati dagli utenti. Per quelli bravi, UGC!

ASOS è riuscita a coinvolgere tantissimi utenti lanciando la campagna #AsSeenOnMe, in cui gli utenti mostrano i vestiti del brand su di sé (On Me, appunto).  Per partecipare, ASOS ha chiesto alle persone di pubblicare su Instagram foto e video usando l’hashtag, mostrando il proprio outfit. In cambio, la possibilità di comparire direttamente sul profilo del brand, che oggi conta un’audience di 7,7 milioni di follower! Un’occasione unica, anche per tanti che in futuro potrebbero voler diventare influencer nel mondo del fashion.

 

Se sei interessato all’influencer marketing puoi leggere la lezone su come diventare influencer.

 

L’hashtag di ASOS ha avuto un successo strepitoso: sono stati quasi un milione i post con #AsSeenOnMe, basta fare una ricerca su Instagram.

Questo tipo di attività, aiuta il cosiddetto engagement, il coinvolgimento del tuo pubblico: come abbiamo detto, è importante che la tua strategia su Instagram non somigli a un monologo. Cerca di coinvolgere quante più persone possibili, stimolando creativamente risposte e partecipazione.

 

promozione azienda su Instagram

Free image from Pixabay

 

Conclusione

Eccoci arrivati alla fine di questa lezione dell’Instagram Academy. Oggi hai visto tre belle storie di successo sull’Instagram marketing e hai imparato tre importanti lezioni. Se vuoi iniziare anche tu ad avere successo sul social delle immagini è importante: conoscere te stesso e il tuo pubblico; aggiornarsi sulle nuove funzioni e semplificare la vita dei tuoi follower; ascoltare quello che ha da dire la tua audience e non fare solo monologhi.

Nelle prossime lezioni approfondiremo altri argomenti che di sicuro potrebbero interessarti, se vuoi scoprire tutti i segreti di Instagram! Rimani aggiornato e segui le lezioni della tua Instagram Academy preferita!

 

Vuoi una consulenza su Instagram? Contattaci! Studieremo la migliore strategia Instagram che ti consentirà di raggiungere il tuo obiettivo.

Vuoi migliorare le tue conoscenze in ambito Instagram? Contattaci! Valuteremo il corso adatto a te.

Vuoi chiederci info o parlare con noi? Contattaci! Siamo qui per questo.

 

  • Readers Rating
  • Rated 5 stars
    5 / 5 (17 )
  • Your Rating