Benvenuti a una nuova lezione della Instagram Academy. Se sei arrivato a questa lezione, complimenti! Hai appreso le nozioni di base per utilizzare Instagram con dimestichezza. In questa lezione faremo un po’ il punto di tutto quanto hai imparato finora, rivedendo insieme come condividere foto su Instagram per ottenere successo sulla piattaforma e aumentare i tuoi follower.

 

Sei nuovo sull’Academy? Dai un’occhiata in giro, troverai molti altre lezioni su Instagram, sulla SEO, su Facebook e sul Growth Hacking.

 

Sulla nostra Instagram Academy puoi trovare altre lezioni su come modifidare le foto su Instagram, sull’acquisto di follower, sul blocco temporaneo di Instagram, su quanto pubblicare su Instagram, e molto altro…

 

Se hai saltato qualche lezione, è un’occasione per rimetterti in pari. Se invece sei stato sempre diligente, potrai mettere alla prova tutte le tue conoscenze.

Pronto? Iniziamo!

 

Vuoi diventare un PRO di Instagram?

CORSO INSTAGRAM 2019

Il corso più completo che puoi trovare

14 moduli - 16 video - 4 pdf

Più di 5 ore di video

Accesso per 1 anno a tutti gli aggiornamenti del corso

 

La scelta dello scatto

La prima cosa da fare per condividere foto su Instagram è scegliere lo scatto giusto. Cosa ottiene più like, una foto bella o uno scatto originale? Entrambi: scegli una foto che sia di qualità e allo stesso tempo che sappia distinguersi dal mucchio. Quindi, al bando foto sfocate, scure o sovraesposte, con rumore eccessivo insomma. Devi però evitare anche di utilizzare foto fantastiche, ma che prendi dagli stock fotografici gratuiti. Perché sono bellissime, è vero, ma sono tutte uguali.

L’utente Instagram scorre velocemente la home: se vuoi attirare la sua attenzione devi mostrargli una foto che si distingua, che racconti qualcosa, che offra un punto di vista particolare. Solo trovando il tuo personalissimo stile potrai avere successo sulla piattaforma e diventare un influencer Instagram seguito da migliaia di follower.

 

condividere foto su Instagram

Free image from Pixabay

 

Modifica foto su Instagram, i filtri

Una volta scelto lo scatto che vuoi condividere, Instagram ti offre la possibilità di modificare la foto attraverso dei filtri, oppure cambiando manualmente i parametri (luce, contrasto, nitidezza…).

Come abbiamo già visto nella lezione 28 su come modificare le foto, i filtri non servono a “salvare” una brutta foto, ma a “valorizzare” un contenuto che di per sé già trasmette qualcosa. Con l’esperienza, noterai che spesso una foto troppo ritoccata ottiene l’effetto contrario: invece di piacere agli utenti, induce fastidio. Non a caso l’hashtag #nofilter è uno dei più amati sulla piattaforma.

 

Vuoi far volare il tuo profilo Instagram?

Vuoi trovare collaborazioni su Instagram?

Vuoi aumentare i follower su Instagram?

Vuoi guadagnare con Instagram?

Vuoi migliorare la tua situazione su Instagram?

Ti aiutiamo noi!

 

Come condividere foto su Instagram: attenzione alla didascalia

Perché curare le didascalia è così importante? La didascalia è un mezzo fondamentale per creare coinvolgimento nei tuoi follower, spingerli a mettere like e commentare. Tutte azioni che sono premiate dall’algoritmo di Instagram, che favorisce i post che suscitano maggiore interazione.

Come scrivere una didascalia Instagram a effetto? Innanzitutto non improvvisare. Molti utenti hanno difficoltà a scrivere le didascalie perché provano a scrivere qualcosa su due piedi. Il sottotitolo va invece pensato, ragionato, perché per essere coinvolgente e deve offrire un valore aggiunto ed esprimere personalità. Per tanto, prenditi il tempo necessario e chiediti: in che modo sto dando valore al mio post e cosa offro agli utenti che mi leggono?

Inserisci anche una CTA (call to action), un invito all’azione in grado di ispirare i tuoi follower a interagire con te o la tua azienda, sia all’interno che all’esterno di Instagram. Un esempio? Potresti chiedere di cliccare sul link che hai inserito nella tua biografia, di rispondere a una domanda, di esprimere un’opinione o una preferenza, di condividere una foto con un hashtag specifico.

Infine, includi le emoji: sono un ottimo espediente per attirare l’attenzione e facilitare la lettura. Puoi inserire più emoji all’inizio del sottotitolo, così come inserirne alcune sparse per dare forza al discorso, o ancora puoi sostituire intere parole. Renderà la tua didascalia molto più “invitante”.

 

repost su Instagram

Free image from Pixabay

 

Hashtag per aumentare follower

L’importanza degli hashtag su Instagram ormai è nota a tutti. Quando carichi una foto su Instagram è quasi d’obbligo inserirne qualcuno per intercettare utenti e farsi seguire sul social. Cos’è un hashtag? Sono parole o insiemi di parole precedute dal cancelletto # e vengono utilizzate per “categorizzare” e raggruppare i contenuti pubblicati. In parole povere, se clicchi su un hashtag, ti compariranno tutte le foto che gli utenti hanno caratterizzato con quella parola o frase.

Per tanto, se utilizzi hashtag popolari fai sì che il tuo post venga visto da un numero ampio di utenti, aumentando le tue possibilità di ricevere like, condivisioni e commenti. Proprio per questo, evita di utilizzare hashtag su Instagram poco diffusi o inventati al momento, perché potresti penalizzare un contenuto che potenzialmente può diventare virale, ma che invece non vedrà quasi nessuno.  Se vuoi avere successo è necessario scegliere gli hashtag giusti, che non siano troppo generici (esempio #amazing, #life), ma pertinenti e non contraddittori tra loro.

Vuoi approfondire l’argomento? Vai alla lezione 5 “Quali hashtag usare su Instagramauli haslezione“.

 

repost su Instagram

Free image from Pixabay

 

Aggiungere tag su Instagram

Ora che la tua didascalia è pronta e completa con gli hashtag “giusti”, è arrivato il momento di decidere se taggare uno o più utenti nel tuo post. Cosa vuol dire taggare qualcuno? Il tag è una sorta di etichetta che ti permette di menzionare un altro utente in un post Instagram. Il tag può essere inserito nella didascalia, oppure sulla foto stessa (ad esempio quando in una foto di gruppo vuoi associare il nome della persona al suo volto). Oppure puoi taggare qualcuno nei commenti. Perché farlo? L’utente che viene taggato, riceve una notifica che lo conduce sul post in questione. Il tag pertanto è un modo per far vedere subito un contenuto a un altro utente e spingerlo al coinvolgimento.

Non ricordi come si inserisce un tag Instagram? Ripassa la lezione 25 su “Come taggare i tuoi amici: guida breve ai tag su Instagram“.

 

Condividi la localizzazione

Quando condividi una foto su Instagram, non dimenticare di inserire la localizzazione, o geotag. Cos’è la localizzazione? Si tratta di un riferimento geografico che collega i contenuti che condividi a una mappa. In questo modo, i tuoi follower sanno con esattezza il luogo in cui eri al momento dello scatto e possono sentirsi più partecipi. E più coinvolgimento si traduce in maggiore interazione.

Inserirlo è molto semplice, basta avere uno smartphone con il gps attivo e in pochi “tap” il gioco è fatto. Se non sai come fare, puoi leggere la lezione 24 della Instagram Academy che parla di “Geotag“.

 

quando pubblicare su instagram

Free image from Pixabay

 

Quando condividere su Instagram

Una volta inseriti filtri, didascalia e tag, la tua foto è pronta per essere pubblicata. A questo punto, una domanda sorge spontanea: quando condividere su Instagram? In realtà non c’è una risposta univoca. In Rete trovi numerose guide e articoli che ti svelano la fascia oraria perfetta per le tue condivisioni, la maggior parte indica quella che va tra le 19 e le 21. Inoltre, molti sconsigliano di pubblicare durante gli orari di ufficio oppure nei weekend. Ma la verità è che tutto dipende dai tuoi follower.

Ogni profilo ha una tipologia di follower differenti, con abitudini di navigazione non omogenee: gli utenti che ti seguono potrebbero essere attivi in orari differenti e addirittura avere un fuso orario diverso dal tuo. L’unico modo per individuare il momento perfetto per la condivisione è conoscere i tuoi follower. Come? Fai dei test. Non fermarti alle statistiche ma sperimenta diverse fasce orarie per la stessa tipologia di post e vedi la risposta che ricevi in cambio.

 

Conclusione

Eccoci arrivati alla fine di questa lezione della Instagram Academy sul condividere foto su Instagram. Com’è andata? Eri preparato o hai bisogno di ripassare qualcosina?

Abbiamo visto insieme come condividere foto su Instagram passo passo, così da non scordare nessuno degli elementi che determinano il successo del tuo scatto. Siamo partiti dalla scelta della foto, che oltre a essere di qualità deve esprimere personalità e dare valore all’utente che la vede. Poi abbiamo visto l’importanza della didascalia, per coinvolgere gli utenti e invitarli a interagire con te. Abbiamo ricordato cosa sono gli hashtag e perché è importante inserirli, così come per i tag e la localizzazione. Infine abbiamo riflettuto sulla fascia oraria migliore per la condivisione, che potrai individuare solo tu con la tua esperienza.

All’inizio forse avrai bisogno di fare uno sforzo di memoria per non dimenticare di inserire alcuni di questi elementi, ma con il tempo vedrai che ti risulterà automatico.

Ti aspettiamo alle prossime lezioni, in cui approfondiremo altri argomenti su Instagram, che di sicuro saranno di tuo interesse! Rimani aggiornato e segui le lezioni della tua Instagram Academy preferita!

 

Vuoi una consulenza su Instagram? Contattaci! Studieremo la migliore strategia Instagram per riuscire a fare ciò che serve fino ad arrivare al tuo obiettivo.

Vuoi migliorare le tue conoscenze in ambito Instagram? Contattaci! Valuteremo il corso adatto a te.

Vuoi chiederci info o parlare con noi? Contattaci! Siamo qui per questo.

 

  • Readers Rating
  • Rated 5 stars
    5 / 5 (19 )
  • Your Rating